Mons. Bettazzi – le Unioni Civili ?

love2
Perché noi cattolici non riconosciamo il bene tra le persone adulte ?


Ed eccomi a leggere su La Stampa di oggi, le parole di Mgr. Luigi Bettazzi, 92 anni, vescovo emerito di Ivrea:


«Lo Stato non può non riconoscere l’atteggiamento positivo di due individui,
il bene che testimoniano,
siano eterosessuali o dello stesso sesso.
L’amore è una realtà così alta e così profonda
che va innalzata».


«L’unico valore non negoziabile è la solidarietà.
Se siamo nati è perché due individui si sono aperti l’uno all’altro,
se siamo cresciuti è perché non ci sono state lesinate cure, attenzioni, sensibilità.


Come affermava monsignor Tonino Bello:
“Dio non è l’assoluto dell’individuo, ma l’assoluto della comunione”».


«Il bene del bambino su tutto.
Si dovrà valutare caso per caso, sfarinando ogni egoismo.
Distinguendo sempre dal matrimonio
che porta – come dice il nome – al “compito della madre”».


«Il Male non prevarrà
se saremo coerenti e avremo pazienza.
La pazienza della fede e la pazienza della Storia».

…..
Leggi tutto su
LA STAMPA:
http://www.lastampa.it/2016/01/13/italia/politica/bettazzi-adozioni-gay-si-valuti-ogni-caso-ma-deve-prevalere-il-bene-del-bambino-Tj6ILGST8KgipnoE00whZI/premium.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: