Papa Francesco? “ricomincio da…..” Paolo VI

Paul VI - croce Lello Scorzelli Forse
in epoca moderna
nessun Papa è stato di insegnamento ai successori quanto Paolo VI,


sia per quello che riguarda le linee di governo della Chiesa,
sia per la definizione dell’immagine papale.


– Papa Luciani appena eletto ne ricordò la “cultura”,
– Giovanni Paolo II lo chiamò “padre e maestro”,
– Benedetto ha definito “quasi sovrumano” il suo “merito”
nei riguardi del Vaticano II.

 
Solo Francesco si distacca da Paolo VI
– sia nel governo
(ha ripreso il processo riformatore che Paolo VI aveva posto in mora nel 1967-1968),
– sia nella definizione dell’immagine papale (dalle vesti all’appartamento).


Ma anche il Papa argentino si fa discepolo del Papa bresciano
e in ciò che più conta:
cioè
ponendolo a ispiratore della propria chiamata all’uscita missionaria.


E a essa si accinge
riprendendo, fin dai primi giorni dopo l’elezione,


la croce con il Cristo in essa inchiodato
– opera dello scultore Lello Scorzelli (1921-1997) –


che era stata di Paolo VI:
uno dei simboli del Papa che aveva preso il nome dell’Apostolo delle genti e
si era posto in missione per le vie del mondo.

Estratto da:
(Luigi Accattoli – Attualità di Paolo VI nella Chiesa di Papa Francesco – Roma – 17 ottobre 2014)
.
http://www.luigiaccattoli.it/blog/conferenze-e-dibattiti-2/attualita-di-paolo-vi-nella-chiesa-di-papa-francesco/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: