Questo papa piace troppo (Ferrara-Gnocchi-Palmaro)

Presentazione del libro

martedì 25 marzo 2014
ore 18,00
ROMA – piazza Santa Balbina, 8
con Giuliano Ferrara, Alessandro Gnocchi

Questo papa piace troppo (Giuliano Ferrara, Alessandro Gnocchi, Mario Palmaro)

• Titolo: Questo papa piace troppo. Un’appassionata lettura critica
• Autori: Giuliano Ferrara, Alessandro Gnocchi, Mario Palmaro
• Editore: Piemme
• Data di Pubblicazione: 11 Marzo 2014
• ISBN: 8856638762
• ISBN-13: 9788856638769
• Pagine: 220
• Prezzo: € 15.90
• EUR 9,99 Formato Kindle
Disponibile per il download immediato

___________

I gesti e le parole di papa Francesco sono campionario di relativismo morale e religioso.

Le esibizioni di ostentata umiltà ben poco francescane.

La sua proclamazione dell’autonomia della coscienza e della visione personale del Bene e del Male, in palese contraddizione con il catechismo e il magistero dei pontefici precedenti.

In un panorama in cui, dall’ultimo dei parroci al più agguerrito degli atei militanti, tutti si profondono a cantare le lodi del primo gesuita asceso al soglio di Pietro, la lettura controcorrente di due puntute firme del mondo cattolico tradizionale è apparsa come una vera e propria pietra dello scandalo.

Mentre opinionisti da sempre anticattolici, su giornali da sempre anticlericali, riprendono le frasi “rivoluzionarie” di Bergoglio trasformandole in roboanti titoli da prima pagina,
questa arguta riflessione
si pone come primo contraltare
all’unanime (e spesso per nulla disinteressato) consenso tributato al “vescovo venuto dalla fine del mondo”.
E offre nuove indicazioni per amarlo, nonostante tutto.

http://www.libreriauniversitaria.it/questo-papa-piace-troppo-appassionata/libro/9788856638769

http://www.sanpaolostore.it/questo-papa-non-ci-piace-9788856638769.aspx

________

«La “pastorale della tenerezza” di Bergoglio mi trova infastidito e in totale disaccordo.
Le mie ferite non sono curabili nella sua chiesa ospedale da campo».

GIULIANO FERRARA

«Se un papa in un’intervista arriva a dire «io credo in Dio, non in un Dio cattolico» sarà poi assai difficile per l’Osservatore Romano o l’Avvenire “normalizzare” la frase e sostenere che la locuzione non è stata capita perché “estrapolata dal contesto”».
ALESSANDRO GNOCCHI – MARIO PALMARO

«L’aspetto più inquietante dell’insegnamento del pontefice argentino è che vi sia un’alternativa insanabile fra rigore dottrinale e misericordia».
ALESSANDRO GNOCCHI – MARIO PALMARO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: