Una Chiesa ingiusta e senza misericordia

abbandonati

Quando, una moglie è abbandonata da suo marito,
la Chiesa istituzionale le vieta l’accesso all’Eucarestia e alla confessione/riconciliazione
se ella si ricostruisce una nuova vita affettiva.

Dove è la giustizia ?
E la misericordia ?

Chi può credere ad una Chiesa che parla di amore in teoria,
e in pratica condanna quelli e quelle che, spesso con sincerità
e oltre la sofferenza,
tentano

  • di riparare,
  • di ricominciare,
  • di costruire,

un nuovo amore ?

4 responses to this post.

  1. Posted by gavroche on 23 novembre 2013 at 08:49

    E saresti tu a stabilire cosa sia giusto e misericordioso?
    Quel ruolo, spiacente, ma è già occupato, ma manda il curriculum, non si sa mai!

    Rispondi

  2. Posted by andromeda on 23 novembre 2013 at 11:44

    Infatti anch’io trovo vergognoso questo e non è misericordioso, non occorre avere il patentino per riconoscere cosa lo è e cosa no, basta solo un po’ di sensibilità verso il prossimo, cosa che invece ho trovato totalmente assente in tanti cattolici bigotti e praticanti che magari in quaresima non mangiano un cioccolatino ma poi ti negano qualsiasi aiuto. Io sono in questa situazione, abbandonata con un figlio ( mio marito se ne è andato e per 2 mesi non ha dato notizie e poi è stato “trovato” per caso). Dalla separazione non ha mai passato un centesimo per il figlio del quale me ne occupo io aiutata dai miei fantastici genitori e solo i so quanti sacrifici faccio !!!!!! E io non potrei rifarmi una vita con una persona che mi vuole veramente bene e dovrei essere vista come una peccatrice, peggio degli assassini e dei pedofili che invece possono ricevere l’eucarestia ????? Meglio essere atei allora a questo punto se questa è la Chiesa.

    Rispondi

    • Posted by incompiutezza on 23 novembre 2013 at 22:40

      Ciao,
      ti auguro di avere fiducia in Cristo,
      non è necessaria alcuna fiducia negli uomini di Chiesa se ti rifiutano.
      Ma l’esperienza mi ha fatto incontrare uomini capaci di accoglienza in Cristo,
      disobbedienti alle norme e regolamenti umani vari….

  3. Posted by gavroche on 23 novembre 2013 at 12:18

    “E io non potrei rifarmi una vita con una persona che mi vuole veramente bene”
    E chi te lo impedisce?

    “Meglio essere atei allora a questo punto se questa è la Chiesa”.
    E chi te lo impedisce?

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: