Dal Seminario di Cagliari: Disoccupazione ? colpa del divorzio

Pontificio seminario regionale sardo

Seminarista nel seminario di Cagliari,
esprime il suo pensiero da futuro prete.

E’ il solito cattolico tradizionalista (nascosto) ?
Basta leggere tutti i suoi commenti,
sui blog “Messa in latino” e “Accattoli”,
ma ce ne sono molti altri in giro….

.

• Giovanni Mandis scrive,
18 settembre 2013 @ 14:26
….. In seminario sto comprendendo. ……

.

Giovanni Mandis scrive,
18 settembre 2013 @ 0:57
…. c’è meno lavoro ANCHE A CAUSA DEL DIVORZIO.

Demolizione sistematica della famiglia.

.

Giovanni Mandis scrive,
18 settembre 2013 @ 0:42
….. c’è poco lavoro anche perché si è “lavorato” da decenni per distruggere la famiglia

.

Giovanni Mandis scrive,
18 settembre 2013 @ 21:47
Non capisco perché l’asilo dovrebbe essere gratis…
Se ci sono pochi figli (strutturale) la società ne risente a tutti i livelli.

Tutto costa di più……

.

Commento tratto da:
http://www.luigiaccattoli.it/blog/?p=12550#comments

.
Link al Seminario di Cagliari:

http://www.seminarioregionalesardo.com/

https://it-it.facebook.com/pages/Pontificio-Seminario-Regionale-Sardo/121996681241109

Diocesi di Cagliari
http://www.chiesadicagliari.it/


______________________________________________
Seminario di Cagliari, pontificio seminario di Cagliari, Via Monsignore Parragues, seminarioregionalesardo, pontificio seminario regionale sardo, pontificio seminaro sardo del sacro cuore, tradizionalisti in seminario, tradizionalisti a cagliari, Arrigo miglio, Ignazio sanna, s. maria di bonaria, congregazione per il clero, diocesi di cagliari, Giovanni mandis, messa in latino, papa francesco, integralisti, Vaticano, stato città del Vaticano

Annunci

3 responses to this post.

  1. Che fai? Smetti con me e vuoi farti il prete?

    Rispondi

  2. OhOhOh.
    Rileggendo il post appena pubblicato è meglio che chiarisco il mio pensiero e uso termini più precisi, altrimenti poi mi devo fare un altro giro in sala tortura 🙂

    “Vuoi farti” leggasi come “vuoi inquisire” pure il prete… 🙂

    Però poi ti devo pure far notare (tieni pazienza se “inquisisco” un poco io a te) che “Un cattolico in confronto” è una bugia o se non proprio, è molto ingannevole.
    Io ti leggo come leggo i blog degli anticlericali più sfegatati e quelli delle femministe di lungo corso perchè sono interessato a quello che filosoficamente viene definito “pensiero debole”, ma chi non ti legge -e penso siano in tanti- di quelli di cui riporti i commenti: come fanno a confrontarsi con te? Sembra che fai il “bulletto” alle spalle, ed è un po vigliacchetto, senza offesa.

    Salutini (Brrrr, che paura, ma quella macchina nell’angolo della sala a cosa serve?

    Rispondi

  3. Insomma, se vuoi essere corretto avvisa gli autori dei commenti che pubblichi.
    Puoi davvero offrire loro la possibilità di “confronrìtarsi”, altrimenti il tuo è un monologo.
    Se poi desideri lo sfogo solitario, allora è un’altra storia

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: