Cattolici, schizzofrenici o contraddittori ?

.pope francis

Dal 2007 al 2013,
Il cattolico Blog di Raffaella, amici di papa Ratzinger,


è stato luogo e spazio in cui si attaccava chiunque criticasse l’opera
del papa.


Giustificazione di fondo:
il papa è il papa,
o stai con lui o sei contro di lui.


Il papa è il vice di Dio
quindi, non si può criticare.


Nell’arco di un solo giorno,
tutto cambiava.


13 marzo 2013.


E’ una data che segna profondamente il cattolico Blog di Raffaella.


Raffaella è sconvolta,
sono sconvolti quasi tutti i suoi fan commentatori.


E’ dal 13 marzo 2013 che cambia completamente
la politica del cattolico Blog di Raffaella.


Dal 13 marzo 2013
il Blog di Raffaella e pressocché tutti i suoi fans,
il papa viene aggredito,
criticato,
sbeffeggiato,
non ispirato,
ignorante,
non riconosciuto come legittimo papa,


ogni commentatore,
scrive
cio’ che prima era indicibile.


Un cambio di posizione a 360 gradi.


E’ d’uopo che un matto,
si riconosce sano e indica gli altri come folli,


come accade nel Blog di Raffaella,


infatti affermano con una buona dose di ipocrisia,
che
gli altri…..
che prima del 13 marzo 2013
criticavano il papa,
ora
non vogliono che si critichi l’attuale pontefice.


Eh no!


Carissimi del partito di Raffaella, vedove inconsolabili,
non cambiate le carte in tavola !!!


Io per esempio,
mi sono sempre battuto per il diritto di critica
nei confronti della umana persona del papa,
a prescindere da come si chiama.


Giudicare una persona pubblica, fosse anche il mio papa,
è un diritto inalienabile.


LA DIFFERENZA ?


Che prima del 13 marzo 2013,
per i fans del Blog di Raffaella,
giudicare la persona del papa e le sue parole,


era un peccato abominevole, se non una bestemmia, o un reato…


ORA


Per voi vedove inconsolabili,
giudicare il papa
è divenuto improvvisamente
un
Valore Non Negoziabile.


Basta consultare il vostro ARCHIVIO…… ….prima …e… dopo


Alcuni direbbero…. avere la faccia come il culo


______________________________________________
Jorge Mario Bergoglio , pontefice, santo padre, Benedetto XVI , stampa, Lucio Brunelli, Buenos Aires, Arcivescovo, Cafone, Benedetto XVI, Benedict XVI, Bernard Fellay, blog fondamentalisti, blog integristi, cattolici, Cattolici integralisti, conservatori, contro il papa, cristiani, Fondamentalismo, perchè papa francesco non ha partecipato al concerto, Fondamentalisti, Fraternità Sacerdotale san Pio X, FSSPX, integralisti, integristi, integristi cristiani, Jorge Mario Bergoglio, Lefebvriani, Messale, oscurantisti, Papa, Papa Francesco, papato, Pontefice, reazionari, Tradition catholique, Tradizionalisti, dea lamentela, contro papa francesco, contro Bergoglio, Vaticaninsider, Raffaella, Caterinald63, Luigi Franti, Il tempo, non sono un principe rinascimentale, il messaggero, il giornale, il foglio, libero, socci, messori, papa assente al concerto, papa bergoglio assente al concerto, papa maleducato, mantellina del papa, papa senza pantellina, papa contro la tradizione, ritorna Benedetto, Francesco senza mantellina, bergoglio senza mantelline, blog di raffaella, amici di papa ratzinger

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by guglielmo on 25 giugno 2013 at 22:21

    altri direbbero, essere coerenti: il fatto di difendere Papa Benedetto dalle ingiuste critiche fatte nei suoi confronti non derivava ieri e non deriva oggi da un vago e irrazionale sentimento di idolatria nei confronti di Joseph Ratzinger che ci porta a scontrarci con chiunque osi mettere in dubbio la sua persona ma dalla convinzione che ciò che faceva da Vicario ( e non da Vice come erroneamente e gravemente scritto) era fondato e buono non tanto perché a farlo era il Papa ma perché era riflesso della predicazione di Cristo, attuazione della Fede universale di cui la Chiesa è custode nel tempo e nello spazio.
    Ciò che il Papa faceva e per cui era criticato non era campato in aria, ma era frutto di anni e anni di meditazione fatta alla luce della Fede e condotta sotto un uso retto della Ragione.
    Per questo ora non dovrebbe meravigliarsi del nostro stupore di fronte a questo oceano di osanna; si sarebbe dovuto invece meravigliare se avessimo trovato tutto normale vedere pubblicamente esaltate e osannate cose false o rimanere muti davanti a interpretazioni di azioni fatte da Papa Francesco prive totalmente di consistenza.
    Si vorrebbe un Papa che non dice più cosa è nocivo per la fede e contrario alla morale ma un papa che parla solo di cose belle e di amore, si vorrebbe che il papa agisse con maggiore collegialità e poi si esalta il fatto di annunciare un secondo prima ai suoi collaboratori e alla gente presente la sua mancata presenza ad un concerto fatto per l’anno della Fede, si declama la continuità col predecessore ma non si smentiscono frasi apertamente in contrasto con lui e la sua opera,
    prendendo in prestito la frase di un Papa che conosciamo bene direi che “non siamo cambiati noi, è la figura del Papato che si vuole cambiare”

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: