Pro Multis, chi è arrivato prima



Relativizziamo l’evento “Pro multis” in Italia e Germania
che arrivano quasi per ultime ad obbedire all’ordine del Papa Benedetto XVI.


L’UNGHERIA dalla Pentecoste del 2009
usa il Pro Multis nella consacrazione.


La Conferenza episcopale ungherese aveva disposto la nuova traduzione delle parole della consacrazione per il “pro multis” sul calice – “per molti” – in ungherese “sokakért” – da applicare in tutte le diocesi a partire dalla Pentecoste 2009.


La Conferenza episcopale ungherese ha inviato a tutti i sacerdoti delle piccole etichette adesive da incollare sopra l’attuale traduzione “mindenkiért” (“per tutti”).


Precedenti:
Il Papa cede ai tradizionalisti


__________________________
Tradizione cattolica, Chiesa, Pio XII, papa, Fede, liturgia, dottrina, riforma, Benedetto XVI, Messa, per tutti, per molti, polloi, pro multis, pro omnibus, Concilio di Trento, passione, morte, Tradizionalista, integrista, traduzione, trasmissione, moltitudini, interezza, eletti, Concilio Vaticano II, vescovi, esegesi, filologia, Robert Zollitsch, vatican.va, Messale Romano, vescovi tedeschi, Conferenza Episcopale Tedesca, Deutsch Bischofskonferenz, Francis Arinze, Costituzione sulla Sacra Liturgia, Sacrosanctum Concilium, unafides33.blogspot.it, cfnews.org, traditioninaction.org, vaticano,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: