Razzismo in Vaticano

.

Da quanto tempo è in vigore la correzione a nuova traduzione ?

.

Non è dato sapere.

.

Ma girando nel web ci si può rendere conto che tale nuova traduzione è attiva da diversi anni.

Di norma non credo mai a rivelazioni fatte da giornali e giornalisti
se non sono in grado di fornire una fonte a cui posso verificare la veridicità.

I “si dice” non mi hanno mai appassionato.

Stamani leggo Alberto Melloni, che fondamentalmente ho sempre trovato abbastanza credibile,
generalmente le sue affermazioni le ho sempre riscontrate veritiere visto che la mia esperienza mi permette di confermare.

Stamani sul Corriere della sera, Alberto Melloni la spara grossa, è troppo incredibile quanto afferma.

(http://www.finesettimana.org/pmwiki/uploads/Stampa201205/120506melloni.pdf)

Cosa?

Nostra Aetate,
(Dichiarazione sulle relazioni della Chiesa con le religioni non cristiane)

la Chiesa ha sempre davanti agli occhi le parole dell’apostolo Paolo riguardo agli uomini della sua razza: « ai quali appartiene l’adozione a figli”

Il lemma «razza»
Appare nel documento  “Nostra Aetate” nel sito Vaticano nella raccolta dei documenti del Concilio Vaticano II.
http://www.vatican.va/archive/hist_councils/ii_vatican_council/documents/vat-ii_decl_19651028_nostra-aetate_it.html

Vado a prendere il mio Enchiridion Vaticanum edizione 1979
in “Nostra aetate” n.863 leggo:
«la Chiesa ha sempre davanti agli occhi le parole dell’apostolo Paolo riguardo agli uomini della sua stirpe: »

.
Il Web mi permette di approfondire

.
E così trovo che:

nell’autorevole sito “Viva il Concilio” promosso da autorevoli teologi (Giacomo Canobbio, Piero Coda, Severino Dianich, Massimo Nardello, Gilles Routhier, Marco Vergottini,  il Card. Carlo Maria Martini, il Card. Roberto Tucci e Mons. Luigi Bettazzi),
appare il documento “Nostra aetate” come riportato attualmente nel sito vaticano.
E’ da considerare che il sito “Viva il Concilio” è nato il 25 gennaio 2010
http://vivailconcilio.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14:nostra-aetate&catid=7:dichiarazioni&Itemid=22
Un copia-incolla che testimonia da quanto tempo nel sito vaticano è in vigore questa nuova formulazione/traduzione dal latino «de cognatis eius»

nel nel sito Intratext:
http://www.intratext.com/IXT/ITA0128/_P1Q.HTM
verificando anche in quali altri documenti conciliari viene usato il termine «razza» e in quali contesti.

nel sito La voce di Fiore
http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=1177
nel riportare il copia-incolla di Nostra Aetate testimonia già una datazione relativa al 2006
(Quante possibilità di dialogo? 19 settembre 2006, di Federico La Sala)

nel sito Maranatha.it
http://www.maranatha.it/Testi/VaticII/VTesti16Page.htm

nel sito Cattolici per Israele
http://www.catholicsforisrael.com/it/benvenuti

MA
che fine ha fatto l’originaria traduzione ?

Giovanni Paolo II
il Sabato, 6 marzo 1982
nel DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II  AI DELEGATI DELLE CONFERENZE EPISCOPALI  PER I RAPPORTI CON L’EBRAISMO
cita letteralmente:

«la Chiesa non può dimenticare che essa ha ricevuto la rivelazione dell’Antico Testamento attraverso questo popolo . . . E ha sempre davanti agli occhi le parole dell’apostolo Paolo riguardo agli uomini della sua stirpe»
http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1982/march/documents/hf_jp-ii_spe_19820306_rapporti-ebraismo_it.html

Il lemma «della sua stirpe»
Viene riportato dall’Osservatore Romano il 17 gennaio 2008
Come testimoniato dal sito:
http://geniv.forumcommunity.net/?t=12112910

.

Dunque dalla ricerca effettuata
il cambiamento ha origine dal 2006  o  precedentemente…

E’ lecito domandarsi perché ?

Visto che nessuno se ne era accorto prima,
ora sarebbe bene che i vescovi,
successori dei 2.221 vescovi che in Concilio hanno approvato la Dichiarazione Nostra Aetate (+ 88 voti contrari e 1 voto nullo),
ci facessero sapere perché è stata cambiata la traduzione italiana di «de cognatis eius».

E’ opportuno saperlo, meglio tardi che mai.

Un ringraziamento a Melloni che se ne è accorto, nonostante le proteste della tradizionalista raffaella papale….. che rimane sconvolta dall’opportunità di porre certi interrogativi……    
Meschino fù…
http://paparatzinger5blograffaella.blogspot.it/2012/05/lo-strano-caso-dellarticolo-di-melloni.html

_______________________________________
paparatzinger5blograffaella, vaticano, vescovi, nostra aetate, razza, stirpe, de cognatis eius, Alberto Melloni, raffaella, Osservatore Romano, geniv.forumcommunity.net, vatican.va, holy father, ebraismo, giudaismo, Chiesa, Antico Testamento, Giovanni Paolo II, Cattolici per Israele, catholicsforisrael, maranatha.it, Concilio Vaticano II, La voce di Fiore, intratext.com, Roberto Tucci, Giacomo Canobbio, Luigi Bettazzi, Carlo Maria Martini, Gilles Routhier, Piero Coda, Severino Dianich, Massimo Nardello, Gilles Routhier, Marco Vergottini, Viva il concilio, corriere della sera, E nel Vaticano II torna la «razza» ebraica, Enchiridion Vaticanum,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: