sant’Alessio violenza sessuale da un prete ?

s. Girolamo Miani - la paternità degli orfani

aggiornato al 14 ott. 2011 – 08:30

I) La stampa cosa scrive

II) Fatti e considerazioni

_______________
I)

Lo scoop viene dal quotidiano-free Leggo,
tutti gli altri organi di stampa
si stanno limitando a fare il copia ed incolla.

Non ci sono conventi francescani all’Aventino,
e la basilica di sant’Alessio non è tenuta da frati Francescani.

il quotidiano-free LEGGO:
“stuprato dal frate tenta il suicidio”

Ma sant’Alessio
non ha frati,
non ha francescani.

I fatti come riportati dalla stampa:

Padre V.B, è accusato di aver abusato ripetutamente di un ragazzino di otto anni.
Il fatto risale al 1991.

Il religioso avrebbe violentato ripetutamente il bambino che aveva 8 anni, quando lo ospitava a dormire nel convento (ma non è un convento!)
oggi quel bimbo è un giovane di 28 o 26 anni.

Il PM Silvia Santucci, sta effettuando le audizioni e a breve potrebbe disporre una perizia.

Il giovane, infatti, ha deciso di sporgere denuncia contro padre V.B.,
dopo un percorso terapeutico iniziato dopo un drammatico tentativo di suicidio
avvenuto nel febbraio 2010.

Nella denuncia, sembra che il giovane 28/26enne affermi di essere stato violentato in più di una circostanza.

Sono stati ascoltati anche i genitori della presunta vittima.
I due avrebbero riferito di non aver mai sospettato nulla di quanto denunciato dal figlio,
anzi di averlo affidato da bambino al frate (?) per dei soggiorni a Roma.

Hanno anche mandato il figlio dal sacerdote a trascorrere le vacanze presso il collegio Emiliani di Genova ,dove il prete insegnava.

Soltanto il Secolo XIX
si premura di approfondire:

Nel tentativo di suicidio di un operaio di 28 anni residente in provincia di Frosinone,
c’era anche una antica e tremenda violenza.
Subita a 8 anni da un religioso, un padre somasco,
che all’epoca era in servizio nella chiesa di Sant’Alessio, nella zona dell’Aventino a Roma.

Storia assai delicata.
Magistratura procede con cautela.

Padre V.B. lavora in un collegio,
gli Emiliani di Nervi,
è un irreprensibile segretario,
si occupa di animazione culturale
ed è molto benvoluto.

Davanti alle accuse rimuovono il religioso inviandolo a Torino.

Le violenze ai danni di quel bambino si sarebbero protratte per diversi anni secondo la denuncia.

Padre V.B. era un amico della famiglia che ora lo accusa.
Le violenze sarebbero avvenute nel convento (?) romano,
dove spesso il bambino rimaneva ospite la notte,
ma anche a Genova, dove quel bambino, divenuto ormai ragazzo, trascorreva le vacanze.

Ultimamente il giovane avrebbe contattato il padre V.B. mentre questi era presso l’Istituto Girolamo Emiliani di Genova,
da qui la decisione dei superiori somaschi di trasferire padre V.B. a Torino.

L’avvocato difensore del giovane 28enne presunta vittima è Carlo Taormina.

La versione de La Repubblica:
Lasciavano che il loro figlio frequentasse la parrocchia all’Aventino; (ma la chiesa non è parrocchia!)
anzi:
quando la congregazione spostò il confratello al collegio degli Emiliani a Genova,
furono proprio i genitori a mandare il bambino a Nervi perchè trascorresse “dall’amico sacerdote” le vacanze scolastiche.
(…)
in casa del sacerdote i carabinieri avrebbero trovato materiale pedopornografico.

__________________________________________
II)

Ma i fatti nudi e crudi che si evincono quali sono ?

1. Padre V.B. è un somasco della Congregazione Chierici Regolari Somaschi di s. Girolamo Miani;

2. Nel 1991 Padre V.B. avrebbe ospitato nella casa annessa alla basilica di s. Alessio all’Aventino un bimbo di 8 anni con il  consenso dei genitori;

3. Il bimbo nel 1991 si precisa avrebbe avuto 8 anni;

4. Venti anni dopo, nel 2010, il bimbo ormai giovane racconta e denuncia che dall’età di 8 anni e per vari anni è    stato fatto attenzione di violenza sessuale da parte di padre V.B.;

________________________________________
Ricordo che negli anni ho conosciuto molte persone verso cui i padri somaschi hanno svolto opera di assistenza e non avevo sentito storie ambigue soprattutto da parte di anziani cresciuti orfani negli istituti somaschi, anzi ci

St. Jerome Emiliani

tenevano a dirmi tutta la bontà del ricordo.
Certo è che di fronte a notizie di questa violenza si rimane sconvolti!

___________________________________
Faccio delle considerazioni chiare  (forse fantasiose per la giornalista-free Angela Camuso!)

1. sant’Alessio non è una chiesa parrocchiale, non ha cura d’anime, non ha un territtorio affidato.

2. sant’Alessio è una basilica con annesso uno studentato della Congregazione dei Padri Somaschi (Chierici Regolari Somaschi).

3. che ci faceva un bimbo di 8 anni in quella casa dove erano solo giovani studenti ?

4. come ha fatto ad entrare un bimbo di 8 anni in quello studentato e rimanervi a dormire ?

5. I genitori erano completamente all’oscuro di cosa era la casa-studentato di sant’Alessio ?

6. Se i genitori sapevano che sant’Alessio era uno spazio per persone grandi, perchè vi hanno fatto dormire il       loro bimbo di 8 anni?

7. ricostruire dopo 20 anni tutta la storia in ogni particolare.

_________________________
Fare uno scoop con accuse di pedofilia, senza un serio approfondimento con elementi circostanziali
è giornalismo d’accatto. E’ sciacallaggio soprattutto per la vittima.

________________________
La stampa che ne scrive:

http://www.leggonline.it/articolo.php?id=142848

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=166267&sez=HOME_ROMA

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/lazio/2011/10/12/visualizza_new.html_673253137.html

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=462132&IDCategoria=2685

http://genova.repubblica.it/cronaca/2011/10/12/news/pedofilo-23115918/

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/10/12/news/abusi_su_bimbo_di_9_anni_indagato_frate_s_alessio-23105689/

http://www.famigliacristiana.it/informazione/ansa/articolo/pedofilia-accusa-frate-dopo-20-anni.aspx

http://www.ilsecoloxix.it/p/cro/2011/10/12/AO7d21CB-pedofilia.shtml

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/10/12/AO7P7zCB-emiliani_pedofilia_degli.shtml

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/10/12/AO7P7zCB-emiliani_pedofilia_degli.shtml?url=/p/genova/2011/10/12/AO7P7zCB-emiliani_pedofilia_degli.shtml&offset=0#comments
commenti interesanti da leggere

http://www.cittadigenova.com/Cronaca/Genova/Abusi-su-un-minore-indagato-prete-che-43876.aspx

http://www.ilgiornale.it/genova/indagato_prete_pedofilo_che_insegnava_collegio_emiliani/13-10-2011/articolo-id=551429-page=0-comments=1

http://www.iltempo.it/roma/2011/10/13/1292755-frate_francescano_denunciato_abusi_sessuali.shtml?refresh_ce
l’articolo è del 13 ott. 2011 ma è un copia e incolla sulle notizie di stampa del giorno precedente

http://archiviostorico.corriere.it/2011/ottobre/13/Sant_Alessio_frate_pedofilo_abusi_co_10_111013006.shtml
l’articolo è del 13 ott. 2011 ma è un copia e incolla sulle notizie di stampa del giorno precedente

http://archiviostorico.corriere.it/2011/ottobre/13/Sant_Alessio_frate_accusato_abusi_co_10_111013021.shtml
l’articolo è del 13 ott. 2011

http://www.ilgiornale.it/genova/indagato_prete_pedofilo_che_insegnava_collegio_emiliani/13-10-2011/articolo-id=551429-page=0-comments=1
l’articolo è del 13 ott. 2011

http://www.iltempo.it/frosinone/2011/10/13/1292604-frate_accusato_violenza_sessuale.shtml
l’articolo è del 13 ott. 2011

Post su padre Vito Beatrice:
https://incompiutezza.wordpress.com/?s=Vito+Beatrice

__________________________________

Tra le opere che i Somaschi sono chiamati a gestire a favore dei ‘poveri’ secondo il carisma di S. Girolamo Miani, vi sono certamente quelle che accolgono i minori in difficoltà: quei ragazzi cioè che nell’infanzia, fanciullezza e preadolescenza hanno subito sofferenze tali da segnare negativamente la loro struttura a livello psicologico e relazionale compromettendo una consistente integrazione della personalità, il profitto scolastico e inducendo comportamenti contrari ad una sana socializzazione.
Le comunità alloggio o case famiglia dei Padri Somaschi, come eredità preziosa del santo Fondatore, accolgono questi ragazzi per dar loro un ambiente il più famigliare possibile perché possano sperimentare una presenza affettiva, un accudimento della loro persona, un accompagnamento nel cammino scolastico e nella relazione sociale e religiosa che permetta di recuperare stima di sè, sicurezza ed equilibrio personale.

Sullo stile di San Girolamo Miani i religiosi non solo servono i ragazzi ma vivono con loro: offrono così testimonianza di un Dio che si è incarnato e danno spessore affettivo ed efficacia al servizio prestato. A  fondamento dell’opera educativa stanno la conoscenza e pratica della dottrina cristiana; lo studio e il lavoro sono considerati i mezzi sicuri e dignitosi per la formazione integrale della persona

Per questo si privilegiano piccoli gruppi (dai 5 ai 10 ragazzi), con presenza di educatore/educatrice, che permettono relazioni significative con programma educativo personalizzato.

Vengono favorite le presenza di volontariato che arricchiscono la socializzazione e i contatti con il territorio (scuola, società sportive, catechesi parrocchiale, famiglie): la collaborazione e il coinvolgimento, a vari livelli, dei laici nel servizio ai minori è parte integrante del servizio educativo. In ogni casa non può mancare un impegno di sensibilizzazione al carisma di San Girolamo e l’animazione e formazione di singoli e famiglie all’affido e adozione come strumenti raffinati di solidarietà umana e cristiana. (http://www.somascos.org/minori.htm)

L’Opera dei Padri Somaschi:
http://www.siticattolici.it/Ordini_e_Istituti_Religiosi/Somaschi/

__________________
Immagino che questa è solo la prima puntata…..

_______________
chiave:
sant’Alessio, Somaschi, V.B., Vito Beatrice, s. Girolamo Emiliani, Aventino, Silvia Santucci, Pedofilia, violenza sessuale, abusi,  suicidio, prete, bimbo, giovane, operaio, Leggo, Il Messaggero, ansa, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Repubblica, Il Secolo XIX, Angela Camuso, Genova, minori, Carlo Taormina,
Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by phaedrus & R: on 13 ottobre 2011 at 16:38

    Considerazione: la foto di un sacerdote che accoglie bambini sul sito. E’ mica un pedofilo del ‘500 ? L’unica differenza rispetto ad allora: con Internet vi sto scrivendo dagli USA e difficilmente riuscite a controllare e manipolare la realta’. Ho frequentato il collegio emiliani per oltre 10 anni. Ho oggi 38 anni. Son contento che certe situazioni emergano.
    ________________________________________
    da incompiutezza: 13 ottobre 2011 – 22:55

    Ovviamente con la tua considerazione,
    anche Gesù è, ripeto è, un pedofilo,
    (lasciate che i bimbi vengano a me),

    saresti anche dell’idea che giriamo con l’idea che crediamo che questo pedofilo è vivo perchè risorto.

    Nella libertà del pensiero
    hai la libertà di affermare quel che vuoi,
    e io preferisco essere
    come quando uno si sente dire che la mamma è una puttana,
    e preferisce rispondere con sorriso di amicizia.

    Se hai esperienze di vita vissuta
    che ti hanno sconvolto nel collegio degli Emiliani
    puoi scrivere tranquillamente.

    Puoi controllare anche nell’altro caso che ho seguito,
    lascio libertà di espressione,
    tranne che di provata gratuita diffamazione
    perchè sono io il responsabile del blog
    e ne rispondo penalmente.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: