Il popolo di roma…..”ma mi faccia il piacere !”

Il popolo di roma ! - contro la crisi destra sociale!

Il popolo di roma ! - debiti e tangenti - Le macerie della sinistra - 28-09-2011

Il popolo di roma ! - italia come la grecia - La Merkel come la Bindi ! 28-09-2011

Il popolo di roma ! - Zingaretti presidente inutile - provincia ente inutile - 15-09-2011

Il popolo di roma ! - Destra sociale - orgoglio di roma .- 22-09-2010

Il popolo di roma ! - Apre la destra sociale - 02-07-2011

Giro per  v.le Trastevere e colleziono clic su
pubblicità politica
dei supporter nati dopo l’avvento di Alemanno,
quelli che venivano chiamati fascisti,
che ora si sono ricreati una verginità,

non so chi paghi i cartelloni che appaiono settimanalmente
per tutta Roma,
ma hanno introiettato anche loro
lo spirito dello spot
che non deve dire necessariamente nulla,
ma
instillare
sospetto,
odio,
grafia e motti,
sono innegabilmente di origine
dalla cultura proveniente dalla dittatura fascista,
l’unica terribile dittatura che l’Italia abbia avuto nella sua storia
in questi ultimi secoli.

Aggiungo altri clik di altri momenti di cui ora trovo il tempo.

Il post-Pdl degli scranni del berlusconismo (quelli lasciati liberi dalla destra storica inesistente)

sembra ruotare tutto intorno al sindaco di Roma Gianni Alemanno
che, nonostante gli scandali e gli insuccessi della sua giunta,
tesse la rete della nuova destra.

La “Rete Destra Sociale”,
che unisce il Popolo di Roma (vicino ad Alemanno),

Area Destra (fuoriusciti da Fli e vicini a Urso e Fare Futuro),

Gioventù italiana (organizzazione giovanile de La Destra di Storace).

Sponsorizzati dal Secolo d’Italia,
passato sotto la direzione di Marcello De Angelis (ex Terza Posizione, fedele al sindaco di Roma).

Giuliano Castellino,
(ex ultras di Tradizione Distinzione, ex Fiamma Tricolore)

ora portavoce del Popolo di Roma,
associazione che tenta di ricostruire una base sociale al Pdl,
intercettando le istanze più radicali e populiste.

Mentre la destra ex-An cerca di rifondare sé stessa,
attraendo malcoltento giovanile e ceto poltico terrorizzato dalla perdita del potere,
la destra neofascista (che deriva dai gruppi extraparlamentari degli anni ‘70)
si ritrova per la prima volta a confrontarsi dopo molto tempo.

A metà luglio nei pressi di Subiaco si è svolto il terzo Campo dell’estate nera,
il “Forum della Solidarietà Sociale”, che è riuscito a superare la litigiosità tra gruppi degli ultimi anni.

Alla presenza di molte figure storiche della destra eversiva italiana come Merlino, Adinolfi, Delle Chiaie,
si è svolto un evento che nel suo piccolo (un centinaio di partecipanti),
è di un certo rilievo.

Il deus ex machina di questa operazione è Bruno Di Luia, ex Bruno Di Luiae organizzatore dell’iniziativa, preceduta da una serie di incontri nella sede romana di Acca Larentia,
dove durante l’anno si è rincontrato attorno ad un tavolo “il senato” della destra neofascista italiana.

I primi firmatari dell’appello finale sono Forza Nuova e Casa Pound,
le principali formazioni dichiaratamente neofasciste italiane,
che hanno tra i loro ispiratori i fondatori della formazione degli anni ‘70 Terza posizione.

Assieme a loro, alcuni micro movimenti e associazioni dai nomi curiosi.

Un’indiscutibile novità questa nel panorama della destra radicale italiana che prova a ritessere un filo che sembrava
(ma lo era veramente?) spezzato da molto tempo.
Casa Pound viaggia su un doppio binario.
Da una parte continua a flirtare con il Pdl, dall’altra cerca di rifarsi un immagine radicale,
riallacciando rapporti con Forza Nuova, con cui in questi anni non erano mancate critiche e insulti. Primo risultato: una manifestazione nazionale il 7 gennaio ad Acca Larentia,
nell’anniversario dell’uccisione di tre giovani militanti dell’Msi fuori dalla sezione del partito nel 1978.

Per l’occasione tutta la destra neofascista italiana utilizzerà un episodio chiave nella propria storia per contare la propria consistenza e per dare vita ad una parata dell’orgoglio fascista.

Moltissimi in questi vent’anni nell’estrema destra hanno guardato a Berlusconi come artefice di un progetto populista e sostanzialmente antidemocratico nel XXI° secolo. Il probabile tracollo del Pdl e del suo Capo da una parte spaventano chi ha paura di perdere il potere e i suoi privilegi, dall’altra creano una grande aspettativa di diventare nuovi protagonisti.

da:
http://www.infoaut.org/blog/antifascismoanuove-destre/item/2402-estate-nera-i-nuovi-campi-hobbit-tra-governo-e-rivoluzione-identitaria

consulatazione:
http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/politica/roma-alemanno-sindaco/ex-missini/ex-missini.html

http://roma.corriere.it/roma/notizie/politica/10_luglio_30/manifesti-taci-padano-1703489092671.shtml

http://www.destranews.it/2011/07/ugo-maria-tassinari-subiaco-la-destra.html

http://www.asromaultras.org/tradizionedistinzione.html

Precedenti: https://incompiutezza.wordpress.com/?s=%22il+popolo+di+roma%22

chiave: Il popolo di roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: