Il Silenzio del Vaticano-CEI su BERLUSCONI/TROIAO

Lo strano silenzio della Chiesa - B.Spinelli - La Repubblica 21 set 2011

http://www.repubblica.it/politica/2011/09/21/news/silenzio_chiesa-21976172/

http://www.finesettimana.org/pmwiki/uploads/Stampa201109/110921spinelli.pdf

Sono abituato a legere dell’irruzioni a gamba tesa
del Vaticano-CEI
con dichiarazioni sulla politica dei cittadini italiani.

Sono loro che dettano l’agenda al Governo Italiano
sulla famiglia etero (ma il governo non fa nulla!!!)

Sono loro che dettano l’agenda al Governo Italiano
per non legiferare sulle nuove realtà delle nuove famiglie
come quelle omoaffettive (e il governo/parlamentari obbedisce)

Sono loro che dettano l’agenda al Governo Italiano
per legiferare sul fine vita contro la volontà dei cittadini italiani
(e il governo/parlamentari obbedisce)

e si potrebbe continuare all’infinito……………..

Persone intelligenti come Barbara Spinelli,
hanno diritto di dire…
e allora?……………….

Quando un Capo del Governo (cattolico),
il Presidente del Consiglio dei Ministri
scopa con 8 fiche a notte promettendo loro
lasciando intendere loro,
posti al parlamento,
posti in Rai,
in un consiglio regionale,
in un CDA,……….

promettendo ai procacciatori di “patonze”
commesse statali, regionali,…..

(quindi scopa promettendo e con soldi dei cittadini italiani),

La Chiesa-Vaticano-CEI, questi vertici che credono di essere la Chiesa di Cristo tutta,
che credono di parlare sempre a nome di Dio,
che fa?

TACE.

Se sono d’accordo con l’analisi della Spinelli,

non sono d’accordo che il Vaticano-CEI debba esprimersi anche in questo caso.

Il Vaticano-CEI non deve esprimersi mai sul Governo, sul Parlamento e sulle leggi degli Italiani.
Non è una loro specifica esprimersi in materia.

I Vescovi devono annunciare il vangelo
e come Apostoli devono aiutare a capire come incarnare
i sentimenti di Cristo che non volle usare del suo essere Dio, ma spogliò stesso, divenne umile, terreno, come è scritto nella Lettera ai Filippesi letta regolarmente nella santa Messa periodicamente, ma che rimane troppo spesso lettera morta.

Sono i cittadini italiani cattolici che hanno il dovere
del sussulto alla dignità civile.

Basta considerare i cattolici italiani
sotto tutela,
come dei neonati incapaci di volontà civile.

Basta da parte degli altri cittadini italiani,
Basta da parte del Vaticano-CEI.

Basta da parte anche dei tantissimi cittadini cattolici
che continuano a fare i neonati incapaci di esprimere una propria volontà,
di esprimere dignità,
di esprimere senso civico,
di esprimere la responsabilità di essere cittadini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: