Giuliano Ferrara, il Teologo

Giuliano Ferrara il Teologo

Giuliano Ferrara il Teologo

Giuliano Ferrara il Teologo de chè?

E’ ormai il prototipo dei cattolici battezzati,
chiamato “ateo devoto”,
che fa finta di non essere cattolico,
per gettare in un fiume di parole
la sua dura cervice,
e trova seguito
tra i cattolici integristi e integralisti

Ecco cosa scrive
il 26 lug 2011 su Il Foglio,

con una idea tutta soggettiva di Chiesa…..
____________________________________

La grande guerra tra chiesa e mondo.

C’è sempre stata, oggi una radicalità speciale e un significato speciale.

La durezza del confronto
dipende dal fronte interno,
l’ala del clero e del pensiero cattolico che imbraccia come un bazooka le sue suggestive e potenti ansie riformatrici:
le regole mondane,
nella loro forma ideologica più elementare,
come arieti dell’ideologia di massa
e del pensiero unico più forti e pervasivi che siano mai comparsi sulla scena storica,
pretendono di farsi valere nella chiesa cattolica senza il dramma luterano del dubbio,
senza il dramma claustrale del monaco riformatore agostiniano,
senza dramma teologico del tutto,
niente san Paolo
e niente sant’Agostino.

La penetrazione invasiva nella tradizione dilaga come pura omologazione della costituzione apostolica della chiesa latina al dettato della modernità.

Il carattere tremendamente significativo della battaglia deriva da questo:
il moderno vuole scardinare l’ultimo bastione clericale della religbione tradizionale
perchè si comprende ormai come una religione rituale e secolare, integra in modo suadente e irrecusabile ciò che la lotta tra liberismo e totalitarismi aveva violentemente separato nel Novecento,
incarna sempre nuove utopie egualitarie, psicologie educative prive del senso dell’obbedienza e della gerarchia, filosofie di genere e mitologie salutiste in nome delle quali si compie nell’ultimo mezzo secolo la più grande strage della storia dell’umanità,
l’annientamento seriale dei non nati e la selezione eugenetica della razza umana
su scala industriale (…)

http://www.dipopolo.it/pdf/20110726/Foglio-ChiesaMondo.pdf

http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search&currentArticle=12HYKS

Il Foglio, Giuliano Ferrara, cattolici-atei devoti, chiesa, clero

Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by Rita on 27 luglio 2011 at 18:35

    Di parolai, di fiumi, di valanghe di parole senza significato alcuno siamo circondati.
    Ciascuno scrive le follie più folli, di ogni colore.
    Perchè Ferrara non?
    Perchè è così tragicamente grasso?
    A me in effetti dà un pò fastidio…ma tutti gli altri non me li hai fatti vedere!

    Rispondi

  2. Posted by Giuseppe Parascandolo on 10 ottobre 2011 at 14:49

    Ferrara è uno dei tanti STALINISTI, quindi sempre anticomunista, che ha fatto sempre
    i porci comodi suoi!!!
    Nell’allora PCI, poi nel PSI di Craxi, perchè la Russia -URSS gli andva stretta, poi con
    Berlusconi, servendolo con “INTELLETTUALITA'” da buon figlio di puttana…
    Mi fa SCHIFO, fisicamente, se fossi donna, e moralmente essendo uomo e compagno!!!

    Rispondi

  3. Di tutto l’articolo di ferrara non ho capito un gran che però non capisco l’niveire a forza di parole offensive non per quello che ha scritto (avrà anche chi lo apprezza se continua a scrivere)ma per la sua persona (fisica).Guardarsi allo specchio a volte serve ad avere più rispetto-

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: