Anders Breivik Behring, il pensiero

Il Pensiero di Anders Breivik Behring:

il multiculturalismo
è distruzione sistematica delle tradizoni cristiane,
della cultura norvegese,
dell’identità nazionale e della sovranità,
un danno che porta alla islamizzazione dell’Europa.

Il multiculturalismo
è il figlio del marxismo,
che diffuse le sue idee nelle università dal 1945,
quando i comunisti vinsero la guerra.

L’errore più grande dell’Europa
è quello di avere la sinistra marxista libera dalla fine della guerra.

Se l’Europa occidentale e gli Stati Uniti a vessero imprigionato tutti marxisti dopo la seconda guerra mondiale
e avessero visto l’ideologia marxista odiosa come i nazisti, non saremmo qui.

Il partito laburista e la sinistra in generale
sono l’incarnazione del marxismo culturale,
che ha portato all’indebolimento dell’identità norvegese ed europea,
e in definitiva per l’islamizzazione della società.

Oggi, il protestantesimo è uno scherzo.
Vediamo i credenti in jeans che partecipano a cortei di sostegno per la Palestina,
vediamo chiese che sembrano centri commerciali.

L’unica cosa che può salvare la chiesa protestante è un ritorno ai valori tradizionali.

Su YouTube con 12 minuti di video fa un “riassunto” dei suoi scritti
con
immagini di crociati del Medioevo:
http://www.youtube.com/verify_age?next_url=http%3A//www.youtube.com/watch%3Fv%3DrAwp2FnRmsE%26feature%3Dplayer_embedded

http://pastebin.com/F5bP3CQh

http://www.lefigaro.fr/international/2011/07/23/01003-20110723ARTFIG00418-un-homme-obsede-par-le-multiculturalisme.php

____________________________________

In Italia quanti si esprimono alla stessa maniera,

quanto lasciamo correre in nome della libertà e della democrazia?

Eppure è difficile non vedere nei pensieri di questo biondo celtico cristiano terrorista

quel pensiero che passa da Berlusconi, a Bossi, a Pontifessi, a Forza Nuova, a Prelati di Santa Romana Chiesa, a integralisti e integristi, a tradizionalisti,
a tanti cittadini che su internet incitano all’odio per tutto ciò che è diverso dai loro pensieri, dalle loro tradizioni.

Nella politica
e nel dato sociale,
c’è un continuo incitamento all’odio,

persino distorcendo parole come libertà, amore,

additando chi pensa diversamente, come nemici,

inventando la campagna di odio verso relativisti, edonisti,razionalisti,
inventando persino “la dittatura del relativismo”,
pur di avere dei nemici a tutti i costi.

Un sotteso violento odio,
che lentamente arma le mani dei folli.

Intanto Anders Breivik Behring
ha UCCISO 76 persone di cui 68 giovanissimi,
in nome del suo
nazionalismo,
cristianismo,
……………………

Annunci

One response to this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: