Soldati sicuri?

In 4 giorni,
a Roma due giovanissimi soldati verso il suicidio.

Lunedì mattina ai Parioli era stata una soldatessa di 24 anni a spararsi all’addome con l’arma di ordinanza, per fortuna sopravviverà.

Il soldato, 21 anni si è tolto la vita, la notte di giovedì dopo le 23, alla stazione della metropolitana Anagnina.

Quanto lavoro per i cappellani militari!

Ma questi giovani volontari
sono stati preparati ad avere un’arma in mano?

Non sono proprio loro che in genere vengono mandati nei teatri di guerra?
Afganistan, Iraq…..

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by Rita on 5 maggio 2011 at 22:21

    Cosa dici Matteo, non sarebbe il caso di sapere qualcosa di più?
    Per quanto io possa diffidare di una persona, di un’istituzione…non potrò mai pensarne tanto male da credere che si sia arrivati a dare a dei ragazzi un’arma quando non erano in grado (e non soltanto fisicamente) di gestirla.
    Da un pò, un pò molto, tempo accadono attorno a noi delle cose che sembrano impossibili, fuori dalla logica umana, di quella normalità – pur nel bene e nel male – che era la realtà. Sembra che ogni tanto scoppi una mina, messa non si sa da chi e non si sa quando…perchè certi eventi, compiuti da X o Y, sembrano manovrati da altro…
    Non so se mi spiego.
    Questi ragazzi non so…perchè un ragazzo si uccide così? Uno, due, dieci, centro…nel mondo? Mille e migliaia di altre follie accadono in mille modi, in milioni di altri modi?
    Noi viviamo in una realissima follia.
    E’ tanto folle, assurdo, allucinante, impietoso – per le vittime, per i carnefici (e tutti siamo vittime e tutti carnefici) – che uno dice, io mi dico No, non è vero.
    Invece, purtroppo, è la realtà, realissima.
    Io riesco a starci davanti soltanto perchè c’è Cristo e a Lui mi aggrappo. Altrimenti, e me lo dico mille volte al giorno e sono grata mille volte al giorno e invoco mille volte al giorno il suo perdono…perchè nessun gesto, nessuna azione esisterebbe senza il suo intervento….altrimenti mi ucciderei anch’io.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: