Don Domenico Pezzini – 13

priest or men

Scrive Giuseppe questa notte:

«Esprimo la mia solidarietà al mio caro prof. domenico pezzini e lo ringrazio per quanto ha fatto per tutti gli omofili cristiani e non.
Forza e coraggio.
Spero nella sua assoluzione piena.
Dopo tutto per noi conta il giudice Celeste.»
_______________________________________
ne faccio il post di questa mattina:
_______________________________________

Continuo a leggere attestati di apprezzamento nei confronti del prof. Pezzini.

Accade anche per altri sacerdoti accusati come il professore.

E’ anche vero che in questo ultimo decennio tutti noi cattolici abbiamo enormemente sofferto per le notizie giunteci sui nostri sacerdoti come anche vescovi accusati di pedofilia (che nei secoli passati era trattata solo in “camera caritatis”)

Continuo a pormi numerose questioni e qui ne enumero solo qualcuna:

1.
I cattolici con la gerarchia non vogliono porsi in profondità le domande più inquietanti sul tanto bene che si pone in essere e sul male che allo stesso tempo coabitano nella persona, soprattutto quando questo male è l’imporsi sessualmente su un ragazzino/a che non è ancora pienamente libero/a di esprimere la propria personalità.

2.
Per noi uomini e donne nel mondo,
il giudice che mantiene un ordine contro il male e l’ingiustizia
è il giudice umano che non ha altro che normali elementi umani su cui basarsi per capire il male e l’ingiustizia messa in opera da una persona.

3.
Il Giudice Celeste, sarà una gran cosa,
se vuole essere utile alle persone che vivono qui e ora,
non può fare pressocchè nulla,
perchè rispetta la libertà delle sue creature,
quindi non è di gran coraggio il pensiero al futuro dopo la morte, anche se Pezzini ha 74 anni e quest’anno celebra il suo 50° di sacerdozio.

4.
I cattolici e la gerarchia,
rimuovono così bene tutto il discorso concreto, vero, non catechistico, intorno alla sessualità,
tenendone solo dal lato della totale repressione,
che sono incapaci di una pubblica discussione intorno a tutte le espressioni delle sessualità,
costringendo ogni uomo e ogni donna a portare da solo il peso della comprensione-identità profonda della propria sessualità.
Questo da secoli e soprattutto negli ultimi tempi, sta facendo un gran male a tutti gli uomini e a tutte le donne cattolici.

5.
Sono pochissimi i teologi cattolici che “hanno le palle” di discutere, scrivere, pubblicare sulle sessualità senza il timore di ricatti della gerarchia.
Ormai riescono a farlo teologi-preti vicini al “giorno del giudizio” o teologi-laici che si sono assicurati la protezione dal contro delle gerarchie vaticane.

6.
Nel caso di don Domenico Pezzini,
pur prendendo atto dei vari apprezzamenti che vengono espressi qui sul web,
ma ce ne sono tanti anche fuori dal web,
si può dire che i tanti che lo conoscono nel suo essere persona di discernimento spirituale, di docente, di sacerdote che ha tenuto tanti esercizi spirituali in tanti istituti religiosi, di confessore,
tutti sono sconvolti dagli avvenimenti che lo accusano e sperano nei successivi gradi di giudizio.

In quest’ultimo punto è il “busillis”.

Il Giudice ha il dovere di giudicare secondo gli elementi probanti che ha sul tavolo,

i cattolici avrebbero il dovere di parlare, di capire, di chiedersi tra loro spiegazioni, tralasciando fondamentalismi e integralismi che creano mostri….

ma spesso è come parlare al vento….

Precedenti:
su Incompiutezza-don Domenico Pezzini

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by Franco Mella on 8 aprile 2011 at 20:30

    Il Giudice o il giudice? Solo il Giudice ha veramente elementi probanti.
    Noi siamo sconvolti solo dal fatto che i giudici umani hanno elementi umani quando uno non e’ nelle sfere del potere, soprattutto poi se, come dici anche tu, discute, scrive, pubblica sulle sessualità senza il timore di ricatti della gerarchia,
    e’ vicino al “giorno del giudizio” e non ha la protezione delle gerarchie vaticane.
    C’e invece chi ha il potere e, per mantenerlo, si fa amiche le gerarchie vaticane, i fondamentalisti e gli integralisti. Quando compare davanti ai giudici umani, il tavolo con tutti gli elementi piu’ che probanti della sua colpevolezza scompare!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: