Evangelical, giustizieri del vangelo, dagli USA al mondo.

Da decenni la destra USA
strumentalizza le chiese Evangeliche per espandere il proprio controllo sull’Africa.

Lo ha documentato il sito statunitense public-eye con un impressionante report che spiega il nesso tra nuova destra Usa, Africa e diverse chiese evangeliche.

E’ interessante che
le lobby delle armi USA sono appoggiate dalla destra e da testimonial di chiara fama Evangelical.
Stessa cosa si può affermare per gli assassini di Stato (pena di morte),

che hanno i fan più vivaci nella destra e tra gli Evangelical.

Gli Evangelical, portano il fondamentalismo nelle terre più arretrate della conoscenza civile e sociale fomentando la più estrema intolleranza, l’incapacità al rispetto delle altre e diverse culture.

Gli Evangelical sono usati in tutto il mondo come un braccio “religioso” del Governo USA per cambiare gli Stati, il sociale e i costumi dei popoli.

Il “braccio” della colonizzazione culturale e politica.

In questa veste gli Evangelical, non temono di essere giustizieri (assassini) in nome del Vangelo. In diverse parti del mondo lo sono stati, e lo sono tutt’oggi.

In Africa, nelle zone rurali, negli ultimi anni, le chiese evangeliche USA, stanno affermando violentemente una profonda influenza sulla società. Aprono missioni e danno finanziamenti a chiese locali che condividono un Cristianesimo repressivo e intollerante.
I sermoni e i seminari dei predicatori evangelici che vengono dagli Usa sono abituali sui media del Continente nero.

Per i leader evangelici USA,
l’ascendente delle loro chiese in Africa consente di estendere il loro potere e la loro influenza,
ma anche di ampliare i propri interessi economici,
in quello che numericamente sta diventando il continente più importante per la fede cristiana.

In paesi dove la maggior parte della popolazione vive in condizioni di estrema miseria e dove sono in atto rapidi cambiamenti sociali,
spesso percepiti come imposti dall’occidente,
il messaggio integralista delle chiese riformate americane,

intriso di puritanesimo e intransigenza,
finisce così per trovare un terreno molto fertile.

Con effetti però sempre più drammatici nei confronti di qualsiasi diversità sociale e culturale.

 Chi ha la “fissa” del Vaticano, non conosce il peggio e quanto di più potente del Vaticano stesso, avendo le leve del comando nella nazione più potente della terra.

I cattolici devono piuttosto temere collateralismi tra destra Evangelical e destra Cattolica negli USA e che spesso trova la benedizione dello stesso Vaticano.

Non è un caso il libro del 2007 di Chris Hedges, ex giornalista del New York Times “American Fascists”
che ricordando l’inumano fascismo italiano e l’orripilante nazismo tedesco
ne avvertiva la rinascita negli Usa, sotto le fattezze religiose di una destra Evangelical radicale.

Hedges è presbiteriano, ha studiato teologia all’Harvard Divinity School.

E’ da ricordare che circa 70 milioni di evangelici americani, vengono indottrinati da almeno sei televisioni nazionali e diversi altri media di varia natura.

I fondamentalisti Evangelical possiedono la maggioranza nel 40% dei comitati statali del Partito Repubblicano, mentre circa 45 senatori e 186 deputati sono loro alleati.

E’ senza dubbio utile la lettura del libro:
LA DEMOCRAZIA DI DIO
(la religione americana nell’era dell’impero e del terrore)
Di Emilio GENTILE
Editori Laterza  – 2006

ancora attualissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: