Psicopatologia del sacerdozio in Mauro Piacenza (cardinale)

Il celibato sacerdotale. Questione di radicalità evangelica.
di Mauro Piacenza (cardinale) (OR 23 mar. 2011)

coelibatus?

[…]
“”Il celibato è questione di radicalismo evangelico.
Povertà, castità e obbedienza non sono consigli riservati in modo esclusivo ai religiosi.”

[…]

“Non possiamo deludere il popolo santo di Dio, che attende pastori santi come il curato d’Ars.”

Dobbiamo essere radicali nella sequela Christi senza temere il calo del numero dei chierici.

“Infatti, tale numero decresce quando si abbassa la temperatura della fede, perché le vocazioni sono “affare” divino e non umano.”

“Esse seguono la logica divina che è stoltezza agli occhi umani.”

[…]
“La radice teologica del celibato, dunque,
è da rintracciare nella nuova identità che viene donata a colui che è insignito del sacramento dell’Ordine.
La centralità della dimensione ontologica e sacramentale e la conseguente strutturale dimensione eucaristica del sacerdozio rappresentano gli ambiti di

comprensione, sviluppo e fedeltà esistenziale al celibato.

La questione, allora, riguarda la qualità della fede.

Una comunità che non avesse in grande stima il celibato, quale attesa del Regno o quale tensione eucaristica potrebbe vivere?”

__________________________________

Povertà, castità e obbedienza  sono lo specifico di chi ha scoperto tra i laici nel mondo monastico il vivere nell’escatologia per il Regno dei Cieli.
Cosa c’entrano i sacerdoti?

Povertà, castità e obbedienza fanno i sacerdoti più santi delle stesse persone componenti il popolo di Dio?

Quindi abbiamo santi di serie A e santi di serie B.

La sequela Christi, fino a prova contraria non è specifico del sacerdote,
ma è la chiamata di OGNI cristiano, di ogni uomo/donna.

Ma qui appare come il solo specifico del prete/chierico,
lasciando intendere che il laico può fare a meno di essere alla sequela Christi .

Possibile che per don Mauro Piacenza è solo il celibato che rende credibile e stimabile il sacerdote agli occhi della comunità?
E’ questo che aveva detto Gesù?

Vi riconosceranno….??????    da cosa???

Veramente il celibato dei preti mette in questione la qualità della fede?

O mette in questione la sclerosi di vecchi uomini di curia vaticana?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: