Mons. Giovanni Scanavino – ferita nell’episcopato

 

Orvieto

Orvieto

Il diacono don Luca Seidita si è suicidato,

a seguito di un intervento del vaticano che bloccava la sua ordinazione al sacerdozio,
solo pochi giorni prima della cerimonia,
quando ormai annunci festosi e inviti erano ufficiali e pubblici da un mese.

Il vescovo di Orvieto, don Giovanni Scanavino, monaco agostiniano,
non teme di continuare ad affermare che per lui,
don Luca era pronto al sacerdozio.

Per una parte del presbiterato (sacerdoti) di Orvieto
è il momento per affilare le armi,
e fare quanto è possibile per liberarsi del loro vescovo.

La Curia Vaticana e il Papa decretano le dimissioni del Vescovo don Giovanni Scanavino,

nella tipica formula consolidata dalla diplomatica ipocrisia vaticana e pontificia:

“Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Orvieto- Todi (Italia),
presentata da S.E. Mons. Giovanni Scanavino, O.S.A., in conformità al can. 401 § 2 del Codice di Diritto Canonico,
ed ha nominato Amministratore Apostolico ad nutum Sanctae Sedis della medesima diocesi S.E. Mons. Giovanni Marra, Arcivescovo emerito di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela.”

Quindi a sostituire il monaco agostiniano vescovo,
arriva un Generale di Corpo d’Armata di 80anni
ad amministrare la Sede Vescovile.

Come da Biografia
mons. Giovanni Marra
dalla ordinazione sacerdotale in poi
è sempre stato uomo di curia,
non ha mai avuto incarichi pastorali parrocchiali.
Dal 1986 ha iniziato la funzione di vescovo terminandola nel 2006.

Dunque al momento viene posto come amministratore,
a sostituire il vescovo di Orvieto,
in attesa di nuova nomina.

Questa ovviamente non è la Chiesa,
è soltanto la sua Gerarchia,
quel mondo religioso, farisaico o sacerdotale che è oggetto di richiami continui da parte di Gesù.

Dinanzi alle contestazioni della popolazione orvietana,
il vescovo dimesso Mons. Scanavino, scrive:

“Vittime ce ne sono già state.
Non causiamone altre, per favore:
facciamo vincere la carità e saremo tutti più contenti.
GRAZIE!”


FONTI: 

(interessanti i commenti su orvietonews.it)

http://www.diocesimessina.net/ufficio%20stampa/rassegna%20stampa/2011/marzo/07032011_p06.jpg

http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/cci_new/s2magazine/index1.jsp?idDiocesi=137

http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_diocesi/137/2011-03/05-254/160_C_St_Messaggio_Arciv_Marra.pdf

http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_diocesi/137/2011-03/06-254/161_C_St_Rinuncia_dl_Vescovo_e_nomina_A_Ap.pdf

http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_diocesi/137/2011-03/09-254/162_C_St_Una_dichiar_Mons_Scanav_Vesc_Em_Dioc.pdf

http://www.orvietonews.it/index.php?page=notizie&id=27123

http://www.orvietonews.it/index.php?page=notizie&id=27118&data=1299335400

http://www.orvietonews.it/index.php?page=notizie&id=26254

http://www.diocesimessina.net/ufficio%20stampa/rassegna%20stampa/2011/marzo/07032011_p06.jpg

http://www.ilgiornale.it/interni/il_primo_cittadino_scrive_pontefice_ci_manca_vescovo/10-03-2011/articolo-id=510731-page=0-comments=1

http://www.orvietonews.it/index.php?page=notizie&id=26243

http://paparatzinger4-blograffaella.blogspot.com/2011/03/si-chiarisce-finalmente-il-caso-orvieto.html

____________________________
Il numero dei suicidi a diverso titolo tra i sacerdoti o diaconi,
negli ultimi mesi,
dovrebbe far riflettere
sia i laici che i chierici cattolici. 

– don Sergio Recanati

– don Luca Seidita

– a don Franco Galizia

– Don Franco Rossi

Sono il risultato di questa società e di questo vaticano,
che vogliono a tutti i costi il sacerdote come uomo perfetto?

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by Rita & R: on 14 marzo 2011 at 14:21

    Certamente questo ragazzo era pieno di confusione, di tormenti di anni, del passato, di angoscie mai risolte per le quali, forse, non ha chiesto aiuto a nessuno,
    E’ una grande pena quella con la quale si guarda la vita di questo ragazzo, alla sua reazione… Un uomo che ha compiuto il percorso per diventare sacerdote, che lo diventi o no in quel momento, dovrebbe già esserlo nel cuore, affidato a Dio e a Cristo.
    Dovrebbe essere affidato alla volontà di Chi lo fa.
    Al di là del giudizio di un Vescovo o della Chiesa, un uomo quasi sacerdote e già sacerdote nel cuore, non si toglie la vita per il No che rinvia una tappa!
    Io credo che la Chiesa abbia fatto bene a bloccare l’ordinazione perchè c’era ancora qualcosa da verificare in questo ragazzo e per il suo bene.
    ———————
    DA: Incompiutezza 14.03.2011 ore 16:25
    Interessante!
    Il post era sull’episcopato,
    non sul suicida!

    Certamente è fortunato chi ha certezze nel leggere l’animo altrui.

    Rispondi

  2. Posted by Marco on 5 giugno 2012 at 17:38

    Secondo me, alla luce dei fatti, riconosco che sia giusto che la chiesa debba fare bene il suo compito di discernimento….quindi potrebbe essere giusto che doveva bloccare ed attendere ancora l’arduo compito di discernimento riguardo l’importanza di una vocazione alla luce della consacrazione sacerdotale. Ma proprio al vaglio che tale discernimento di per se era stato largamente compiuto…vedi il tempo trascorso in seminario fino al diaconato, poi altro lungo tempo trascorso proprio a fianco dello stesso vescovo….quindi, come leggo nel commento….penso e sono d’accordo nel dire che quel ragazzo.., ( che conosco di vista…) ha già spiritualmente nel sangue e nell’anima…il germe vocazionale…di per se è già sacerdote..!! Quindi trovo troppo eccessivo…severo il NO…pur se si tratti, forse, di un rinvio.? poi giunga proprio circa 7gg.dalla fatidica data dell’ordinazione…!!! oppure sarebbe stato meglio..una forma più delicata del tipo…avvisare al vescovo cosi era lo stesso vescovo che ragionando con il ragazzo amorevolmente avrebero preso altro tempo necesario…per discernere ulteriormente…comunque…non ho parole…tutto questo umanamente mi sa di assurdo…ho la chiesa è troppo severa…o c’è della malignità e avvolte si da retta troppo superficialmente alle menzogne, dubbi avvolte solo per scansare prelati che danno “fastidio a qualcuno….Dio…illumini la santa chiesa..lo Spirito Santo la protegga dal maligno…!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: