Papa: giocatore e arbitro….

“Un’altra manifestazione dell’emarginazione della religione e, in particolare, del cristianesimo,
consiste nel bandire dalla vita pubblica feste e simboli religiosi,
in nome del rispetto nei confronti di quanti appartengono ad altre religioni o di coloro che non credono.

Agendo così, non soltanto si limita il diritto dei credenti all’espressione pubblica della loro fede,
ma si tagliano anche radici culturali che alimentano l’identità profonda e la coesione sociale di numerose nazioni.

L’anno scorso, alcuni Paesi europei si sono associati al ricorso del Governo italiano
nella ben nota causa concernente l’esposizione del crocifisso nei luoghi pubblici.

Desidero esprimere la mia gratitudine alle Autorità di queste nazioni,
come pure a tutti coloro che si sono impegnati in tal senso,
Episcopati, Organizzazioni e Associazioni civili o religiose,
in particolare il Patriarcato di Mosca e gli altri rappresentanti della gerarchia ortodossa,
come tutte le persone – credenti ma anche non credenti –
che hanno tenuto a manifestare il loro attaccamento a questo simbolo portatore di valori universali.”

DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI
AGLI ECCELLENTISSIMI MEMBRI
DEL CORPO DIPLOMATICO
ACCREDITATO PRESSO LA SANTA SEDE,
PER LA PRESENTAZIONE DEGLI AUGURI PER IL NUOVO ANNO
Sala Regia
Lunedì, 10 gennaio 2011

Leggi tutto il discorso:
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2011/january/documents/hf_ben-xvi_spe_20110110_diplomatic-corps_it.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: