don Domenico PEZZINI 9 – quale verità ?

A che punto è l’accertamento della verità sulle accuse di reato di pedofilia nei confronti del prete lodigiano?

Era stato fissato per il 15 dicembre 2010 il processo con rito abbreviato.

Cosa è il rito abbreviato?

Il rito abbreviato è nato nella giurisdizione penale italiana (d.p.r. 22 settembre 1988 n. 447)
all’interno dei riti alternativi (patteggiamento, rito abbreviato, giudizio immediato, giudizio direttissimo e procedimento per decreto) per snellire i tempi elefantiaci della giustizia italiana.

I riti alternativi non vanno confusi tra loro.

Rito abbreviato non è patteggiamento

Il rito abbreviato, dovrebbe consentire di risolvere un processo in tempi estremamente brevi (!!!), evitando il dibattimento e arrivando a sentenza nell’udienza preliminare.

Il rito abbreviato può essere proposto solo dall’accusato (art.421 C.P.P.).

Terminata la discussione
che comprende l’arringa dell’Avvocato difensore dell’imputato di un’accusa e le conclusioni del Pubblico Ministero che in genere è la Pubblica Accusa,
il Giudice pronuncia la sentenza che può essere di proscioglimento o di condanna  (art. 438 c. 5 e art. 441 c. 5)

Compreso questo, leggo la notizia del

15 dicembre 2010
dal “Il Giorno/Lodi”
che aggiorna su quanto accaduto il 15 dicembre 2010.

Ovviamente la notizia giornalistica rimane nell’essenziale, perchè in quella data è accaduto solo l’essenziale.

Dunque cosa sarebbe accaduto veramente ieri 15 dicembre?

La D.ssa Cristina Roveda, Pubblico Ministero,
nel procedimento di rito abbreviato
ha chiesto otto anni e mezzo di reclusione a carico di don Domenico Pezzini per violenza sessuale su un minore.

Il GUP (Giudice dell’Udienza Preliminare) Dr. Giuseppe Vanore
ha deciso per martedì 21 dicembre 2010 l’udienza in cui si terrà la camera di consiglio e la sentenza.

La sentenza, come detto, potrà essere di proscioglimento o di condanna.

Nell’uno o nell’altro caso non sarà dato di conoscere immediatamente i motivi della risoluzione,
in quanto la sentenza deve andare a registrazione prima di essere conosciuta dalle parti in causa.
Quali sono i tempi di registrazione? In alcune città durano diversi mesi…
Quindi fra qualche mese sarà dato conoscere le motivazioni della sentenza che verrà formulata martedì prossimo.
Fonti:
IL GIORNO/LODI (15 dicembre 2010)

IL GIORNO/LODI (16 dicembre 2010)

SINTESI:

Il 24 maggio 2010
don Domenico Pezzini, 73enne,
è recluso nel carcere di San Vittore.

Un ragazzo 17enne del Bangladesh,
lo ha accusato di abusi sessuali da quando aveva 13 anni,
all’incirca tra il 2006 e il 2009.

26 luglio 2010
il ragazzo 17enne del Bangladesh,
che ha accusato il prete di abusi sessuali,
è ascoltato nell’incidente probatorio dal GUP di Milano Giuseppe Vanore.

Settembre 2010
il PM Cristina ROVEDA deposita gli atti dell’indagine.

15 dicembre 2010
Nell’Udienza preliminare (rito abbreviato) il PM Cristiana Roveda,
ha chiesto otto anni e mezzo di reclusione peri don Domenico Pezzini per violenza sessuale su un minore.

Precedenti post:

PEZZINI 8

PEZZINI 7

PEZZINI 6

PEZZINI 5

PEZZINI 4

PEZZINI 3

PEZZINI 2

PEZZINI 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: