La FAMIGLIA è la CHIESA

Palermo - Place Politeama - 2010-10-03

Benedetto XVI è andato a Palermo,
la televisione di stato ne ha dato diretta,
i giornali hanno scritto della solita roba contro la mafia (perchè era solo questo che attendevano !!!).

Eppure questo uomo sacerdote e vescovo,
ha detto ai cattolici tutti, anche a quelli all’acqua di rose
qualche cosa di importante sulla famiglia,
senza farne ideoligismi.

Forse non essendo un Family day
roba tanto cara ai conservatori pdl con tante famiglie a testa,
roba tanto cara ai celoduristi della Pagania,
roba tanto cara agli ininfluenti centristi,

forse per questo non ha avuto alcun rilievo.

Cavoli!
Se si parla della famiglia per polarizzare polemiche sui froci
coinvolgendo gli omosessuali che sono in vaticano,
si possono organizzare pattuglie e squadriglie….

La stampa non aspetta altro.

Se si parla della FAMIGLIA seriamente,
quale luogo fondamentale della trasmissione della fede…

(quindi non la scuola)

gli agenti di comunicazione
fanno spallucce
e si girano da un’altra parte.

Non c’è gusto se non si crea quel clima di aggressione
da parte del solito Vaticano,
tanto utile
alla stampa,
ai politici italiani per soggiogare il paese asino,
ai berlusconiani per fare i finto-papisti,
ai pagani del nord che ci giocano tanto bene “l’identità cristiana” per chiudersi nell’egoismo,

ai presi in giro progressisti,
che ci cascano alla grande come beoti
guardando al nemico vaticano come si guarda al dito invece che alla luna che lo indica.

Ecco di seguito parti di rilievo delle parole di Benedetto XVI ai giovani e famiglie:

Palermo 3 ottobre 2010

“…
il rapporto tra i genitori e i figli
è fondamentale; ma non solo per una giusta tradizione.
E’ qualcosa di più, che Gesù stesso ci ha insegnato:
è la fiaccola della fede che si trasmette di generazione in generazione;
quella fiamma che è presente anche nel rito del Battesimo, quando il sacerdote dice: “Ricevete la luce di Cristo … segno pasquale … fiamma che sempre dovete alimentare”.

La famiglia è fondamentale perché lì germoglia nell’anima umana la prima percezione del senso della vita.

Germoglia nella relazione con la madre e con il padre,
i quali non sono padroni della vita dei figli, ma sono i primi collaboratori di Dio per la trasmissione della vita e della fede.

Questo è avvenuto … nella famiglia della beata Chiara Badano

; ma questo avviene in tante famiglie. Anche in Sicilia ci sono splendide testimonianze di giovani cresciuti come piante belle, rigogliose, dopo essere germogliate nella famiglia, con la grazia del Signore e la collaborazione umana.

Penso alla Beata Pina Suriano,
alle Venerabili Maria Carmelina Leone e Maria Magro,

ai Servi di Dio Rosario Livatino, Mario Giuseppe Restivo, e a tanti giovani che voi conoscete!

Spesso la loro azione non fa notizia,
perché il male fa più rumore,
ma sono la forza, il futuro della Sicilia!

Cari giovani di Sicilia,
siate alberi che affondano le loro radici nel “fiume” del bene!

Non abbiate paura di contrastare il male!
Insieme, sarete come una foresta che cresce, forse silenziosa,
ma capace di dare frutto, di portare vita e di rinnovare in modo profondo la vostra terra!
Non cedete alle suggestioni della mafia, che è una strada di morte, incompatibile con il Vangelo, come tante volte i nostri Vescovi hanno detto e dicono!

In questo senso la famiglia è “piccola Chiesa”,
perché trasmette Dio,
trasmette l’amore di Cristo, in forza del sacramento del Matrimonio.
L’amore divino che ha unito l’uomo e la donna, e che li ha resi genitori, è capace di suscitare nel cuore dei figli il germoglio della fede, cioè la luce del senso profondo della vita.

Ed eccoci all’altro passaggio importante, che posso solo accennare: la famiglia, per essere “piccola Chiesa”, deve vivere ben inserita nella “grande Chiesa”, cioè nella famiglia di Dio che Cristo è venuto a formare.
Anche di questo ci dà testimonianza la beata Chiara Badano, come tutti i giovani santi e beati: insieme con la famiglia di origine, è fondamentale la grande famiglia della Chiesa, incontrata e sperimentata nella comunità parrocchiale,
nella diocesi;
… l’Azione Cattolica … per la beata Chiara Badano il Movimento dei Focolari; infatti, anche i movimenti e le associazioni ecclesiali non servono se stessi, ma Cristo e la Chiesa.

Cari amici!
Conosco le vostre difficoltà nell’attuale contesto sociale,
che sono le difficoltà dei giovani e delle famiglie di oggi, in particolare nel sud d’Italia.
E conosco anche l’impegno con cui voi cercate di reagire e di affrontare questi problemi,
affiancati dai vostri sacerdoti, che sono per voi autentici padri e fratelli nella fede,
come è stato Don Pino Puglisi.

Ringrazio Dio di avervi incontrato, perché dove ci sono giovani e famiglie che scelgono la via del Vangelo, c’è speranza.
E voi siete segno di speranza non solo per la Sicilia, ma per tutta l’Italia.
Io vi ho portato una testimonianza di santità,
e voi mi offrite la vostra:
i volti dei tanti giovani di questa terra che hanno amato Cristo con radicalità evangelica;
i vostri stessi volti, come un mosaico!

Ecco il dono più grande che abbiamo ricevuto:
essere Chiesa,
essere in Cristo segno e strumento
di pace,
di unità,
di vera libertà.
Nessuno può toglierci questa gioia!
Nessuno può toglierci questa forza!
Coraggio, cari giovani e famiglie di Sicilia! Siate santi!
…”
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2010/october/documents/hf_ben-xvi_spe_20101003_palermo-giovani_it.html
INCONTRO CON I GIOVANI di BENEDETTO XVI
Piazza Politeama di Palermo
Domenica, 3 ottobre 2010

P.S.
I tronetti dorati barocchi usati nella celebrazione e nell’incontro con i seminaristi e religiosi,
facevano pietà,
sono letteralmente lontani dalla sensibilità dell’uomo e della oggi,
che non ha bisogno di vedere il Sovrano assiso in trono, e il vederlo infastidisce proprio tanto.

Almeno si è salvato con la poltrona nell’incontro con giovani e famiglie.

Si sa il cerimoniere Marini obbedisce al Papa che crede che il trono dorato conferisce simbolicamente autorità…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: